martedì 18 giugno 2024

Various Artists - Il Rock Progressive Francese, anni '70 - Vol. 2

                                                              Various Artists 

                                Il Rock Progressivo Francese

                                                                          Anni '70 - Vol. 2



Tracks Lists

1) Mona Lisa - Lena 05:22
2) Dun - L'Epice 09:30
3) Alpha Centaury - La Montre 06:03
4) Eden Rose - On The Way To Eden 05:09
5) Atoll - Le Voleur Dextase 07:33
6) Carpe Diem - Le Miracle De La Saint Gaston 03:39
7) Ange - Un Trou Dans La Case 05:29
8) Travelling - Voici La Nuit Tombee 19:35

                                                                       Mona Lisa


Il Brano "Lena" dei Mona Lisa si distingue per la sua struttura musicale complessa e le liriche profonde, impreziosite da una atmosfera generale che trasporta l'ascoltatore in una narrazione intensa e emotivamente coinvolgente. La capacità di mescolare elementi classici al progressive rock con un tocco distintamente francese ne fa un pezzo unico nel suo genere.

                                                                              Dun


"L'Epice" dei Dun è un'esplorazione della complessità strumentale, dove l'innovazione si fonde con un impatto emotivo di grande intensità. La tecnica impeccabile dei musicisti crea un tessuto sonoro ricco e sofisticato, che cattura l'ascoltatore in un viaggio musicale senza eguali.

                                                                     Alpha Centauri


Con "La Montre", gli Alpha Centauri offrono uno sguardo unico nel mondo del progressive rock, grazie a elementi distintivi nella strumentazione e un tema lirico che indaga profonde riflessioni esistenziali. La fusione  di sonorità, per il periodo, avanguardistiche e tematiche profonde rende questo brano un vero gioiello.

                                                                          Eden Rose


"On The Way To Eden" degli Eden Rose si presenta come un viaggio musicale intriso di influenze diverse, dal jazz al rock psichedelico. Lo stile unico e gli arrangiamenti innovativi ne fanno un pezzo emblematico di come il progressive rock cominciava a fondersi con altri generi musicali creando qualcosa di totalmente originale.

                                                                             Atoll



"La Voler Dextase" degli Atoll esemplifica la maestria tecnica e compositiva della band, dimostrando come la musica possa essere al tempo stesso complessa ed accessibile. La Performance dal vivo di questo brano aggiunge una dimensione ulteriore, esaltandone la potenza emotiva e la perfezione tecnica.

Carpe Diem


Il brano "Le Miracle De La Saint Caston" dei Carpe Diem si distingue per la sua melodia avvincente, una progressione armonica che emoziona dall'inizio alla fine e una narrativa ricca di immagini poetiche. E' una dimostrazione eccellente di come la musica possa raccontare storie profonde, avvicinando l'ascoltatore a temi universali.

Ange


"Un Trow Dans Là Case" degli Ange emerge per la sua originalità e la forte interpretazione vocale, oltre all'impatto culturale che ha avuto nel panorama del Progressive Rock Francese. Il brano attraversa varie atmosfere, ogni volta sorprendendo e coinvolgendo emotivamente l'ascoltatore.

Travelling (Full album)


"Voici La Nuit Tombee" dei Travelling cattura perfettamente l'essenza dell'atmosfera notturna attraverso una coesione del gruppo che brilla per la sua capacità di innovare mantenendo un sound coeso e distintivo. Il risultato è un'opera che invita all'introspezione e rende omaggio alla bellezza della notte e alle sue sfumature.

Various Artists - Progressive Rock Sinfonico Tedesco. anni '70 - Vol 2

                                             Various Artists

                                              Progressive Rock Sinfonico Tedesco

                                                                        Vol. 2




Il rock progressivo sinfonico tedesco è un sottogenere che fonde l'elaborata complessità del rock progressivo con le sonorità più ampie e ricche della musica sinfonica, spesso caratterizzato da arrangiamenti strumentali vasti, cambi di tempo audaci e tematiche profonde. Questo genere ha radici profonde nella cultura musicale tedesca, e negli anni ha prodotto alcuni dei brani più influenti e innovativi della scena musicale, con gli artisti che spesso hanno sperimentato con strumenti classici ed elettronici, creando paesaggi sonori che possono essere tanto maestosi quanto intimi.

Vol. 2 - Tracks Lists

1) Amenophis - The Last Requiem 24:20

2) Frumpy - By The Way 08:51

3) Sirius - The Last Confession 06:29

4) Andromeda - A World On A Star 04:39

5) Eden - Erwartung 06:45

6) Tonic - Sometimes 04:14

7) Minotaurus - 7117 06:45

8) Werwolf - The Song 08:20

                                                               Amenophis


"The Last Requiem" degli Amenophis è una composizione emotiva che esemplifica l'abilità di fondere melodie sinfoniche con la potenza del rock. Il brano si distingue per la sua struttura complessa e l'uso sapiente delle dinamiche, che invitano l'ascoltatore in un viaggio emotivamente ricco e variegato.

                                                                 Frumpy


"By The Way" dei Frumpy è un chiaro esempio di come il rock progressivo sinfonico tedesco possa abbracciare l'energia del rock con l'eleganza della composizione classica. La voce potente si fonde con strumentazioni intricate, offrendo un'esperienza d'ascolto che è tanto provocatoria quanto appagante.

                                        Sirius ( Full album - The Three Bushes )


"The Last Confession" dei Sirius è l'ultimo brano dell'album 'The Three Bushes'; un brano carico di atmosfere evocative e testi profondi. L'arrangiamento sapientemente realizzato supporta una narrazione musicale che è nello stesso tempo intima e grandiosa, dimostrando la capacità del genere di poter esplorare temi universali con sensibilità unica.

                                                                Andromeda


"A World of Star" degli Andromeda porta l'ascoltatore attraverso una galassia di suoni ricchi ed emozioni. La traccia spicca per i suoi ampi paesaggi sonori e la maestria con cui sono integrati gli elementi sinfonici e rock, creando un'opera che è tanto immaginifica quanto radicata in una profonda espressione emotiva.

                                                                      Eden


Gli Eden, con "Erwartung", presentano un lavoro che è a tratti contemplativo e a tratti esaltante. La composizione risuona con temi d'attesa e di anticipazione, realizzata con un'intensa tessitura strumentale che sottolinea la profondità emotiva del brano.

                                                 Tonic (Full album - This Way)



"Sometimes" e il quarto brano della facciata A del vinile 'This Way' dei Tonic. La traccia cattura per l'essenzialità e la riflessione che suggerisce durante l'ascolto, nonostante un approccio diretto e accessibile, mantiene la complessità propria del progressive rock.

                                                                 Minotaurus


I Minotaurus con "7117", esplorano le possibilità sonore del genere, creando un'opera che è densa di strati e ricca di texture. Il brano dimostra la capacità del gruppo di spingere i confini musicali, offrendo una composizione che è tanto innovativa quanto radicata nelle tradizioni del rock tedesco.

                                                                  Werwolf


"The Song" dei Werwolf chiude questo vol. 2 con una potente dichiarazione artistica. La traccia combina liriche evocative con melodie che sono complesse e coinvolgenti, dimostrando come il rock progressivo tedesco possa essere una fonte di ispirazione e innovazione musicale.

domenica 16 giugno 2024

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion, Vol. 28

                                            Artisti Vari

                                             Rock Progressivo Italiano anni '70

                                                               Vol. 28





Tracks lists:

01) J.'Baffo' Banfi - Galaxy My Dear 11:51
02) Silvano Chimenti - Essenze e Vapori 03:21
03) Pierpaolo Bibbò - La Macchina del Tempo 09:39
04) Stefano Testa - Ninna Nanna 02:41
05) Sensation's Fix - Into The Memory 06:18
                                                    06) Blue Sharks - A Baroque Joke 03:28
                                                             07) Le mani - Trantella 03:24
                                                   08) Robert Genco - Beyond The Life 05:10
                                                            09) Siamo - Vivi Ragazzo 04:23
                                                                  10) Morgan - Alone 05:19

                                                                       J.'Baffo' Banfi


"Galaxy My Dear" di J.Baffo Banfi è un'esplorazione sonora che trasporta l'ascoltatore attraverso la vastità dello spazio. La capacità di Banfi di creare paesaggi sonori immersivi con sintetizzatori e tastiere è al centro di questo brano, il quale incarna l'eredità del progressive italiano nella ricerca di nuove dimensioni musicali. La composizione evoca una sensazione di meraviglia e infinito.

                                                                  Silvano Chimenti


Con "Essenze e Vapori", Silvano Chimenti introduce un elemento jazzistico, mescolandolo con sonorità rock. Questo brano è noto per l'uso innovativo della chitarra elettrica, strumento che Chimenti plasmava con estremo virtuosismo. L'Artista ritrae paesaggi sonori complessi che riflettono un viaggio attraverso sentimenti mutevoli e texture strumentalmente ricche.

                                                                     Pierpaolo Bibbò


"La Macchina del Tempo" di Pierpaolo Bibbò incanta con la sua profondità tematica e la maestria compositiva. Il brano si sviluppa come un racconto di viaggi temporali, usando il progressive rock e gli elementi sinfonici per narrare un'avventura attraverso le ere. La struttura delle composizioni riesce a mantenere l'ascoltatore agganciato, offrendo un'esperienza sonora che è contemporaneamente contemplativa e stimolante.

                                                                        Stefano Testa
 

"Ninna Nanna" di Stefano Testa è una composizione emotivamente coinvolgente che dimostra come il progressive rock possa esprimere dolcezza e intimità. La melodia, pura e cristallina, si intreccia con arrangiamenti sia delicati che complessi, creando un contrasto che arricchisce la canzone. La capacità di Testa di fondere sensibilità melodica con la complessità strumentale evidenzia la versatilità del Prog italiano.

                                                                     Sensation's Fix


"Into the Memory" dei Sensation's Fix è un brillante esempio di come la produzione e la struttura di un pezzo possano elevare il Progressive Rock su nuovi livelli. Con una produzione avanguardistica e una struttura musicale che sfida le convenzioni, questa composizione offre un viaggio indimenticabile nella memoria e nelle emozioni umane attraverso il suono.

                                                                         Blue Sharks



L'originalità di "A Baroque Joke" dei Blue Sharks risiede nella sua fusione tra il Barocco e il Progressive rock, creando un'opera sperimentale e all'avanguardia. La sperimentazione con forme e temi classici combinata con l'energia del rock rende questo pezzo unico nel suo genere, dimostrando l'audacia creativa dei suoi autori.

                                                                            Le Mani


"Tarantella" dei Le Mani è un esempio vivace di come il Progressive Rock italiano possa radicarsi nella tradizione musicale nazionale. Il brano rivisita il ritmo frenetico della tarantella, arricchendolo con la complessità e la profondità sonora proprie del Prog, in un felice incontro tra passato e presente.

                                                                          Robert Genco


Robert Genco con "Beyond The Life", mostra una maestria nell'uso degli strumenti che va oltre la semplice esecuzione, raggiungendo livelli di espressione lirica elevati. Il brano, dal carattere jazz-rock, si caratterizza per la sua intensità emotiva, supportata da un'impeccabile tecnica strumentale. Genco dimostra che il Prog possa essere veicolo di profonde riflessioni sulla vita e oltre.

                                                                              Siamo


"Vivi Ragazzo" dei Siamo esprime un messaggio vibrante di vitalità e speranza, caratteristiche spesso trascurate nel Progressive Rock. La band integra melodie accattivanti con testi significativi, dimostrando che anche il Prog può affrontare temi attuali con ottimismo e forza. Questo brano, quindi, si distingue per l'energia positiva che trasmette e per l'impatto emotivo che genera.

                                                                            Morgan 




In "Alone"  Morgan Fisher e la sua band esplorano l'introspezione umana attraverso una sonorità profonda e riflessiva. La composizione si discosta dalle strutture tradizionali, preferendo un approccio più sperimentale che mette in luce la sensibilità e il talento compositivo dell'artista. "Alone" rappresenta un viaggio nell'animo umano, offrendo una chiave de lettura personale e universale allo stesso tempo.

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion, vol. 27

                                                 Artisti Vari

                                                Rock Progressivo Italiano anni '70

                                                                        Vol. 27




Tracks lists:

01) Black Spirit - Crazy Times 08:28
02) Arturo Stalteri - Verso la Luna 07:40
03) Claudio Dentes - Pantarei Part. II 05:19
04) Le Ali del Vento - Cavalieri del Mare 05:40
05) Franco Maria Giannini - Affresco 04:31
06) La Compagnia dell'Anello - La Terra di Thule 04:10
07) Messaggio 73 - Adagio 05:04
08) Simonluca - Aleinada Rapsody 07:35
09) Quel Giorno di Uve Rosse - Giorni Difficili 09:52
10) Toad - Vampires 05:39

                                                                Black Spirit 

La traccia "Crazy Times" dei Black Spirit è un emblematico viaggio attraverso le sonorità psichedeliche e strutture musicali intricate tipiche del rock progressivo., arricchito da un vigoroso lavoro di chitarra e una ritmica complessa che sottolinea l'atmosfera di sfrenata ricerca e di rottura con il passato.

                                   Arturo Stalteri (Full album - Andrè sulla Luna)

"Verso La Luna" quarta traccia del disco Andrè sulla Luna di Arturo Stalteri colpisce per le sue atmosfere eteree e l'uso sapiente del pianoforte, intessendo un dialogo tra i sognante e il concreto. La composizione evoca una nostalgica aspirazione verso l'ignoto, un viaggio sonoro che porta l'ascoltatore oltre i confini della realtà quotidiana.

                                                             Claudio Dentes 


In "Pantarei Part II", Claudio Dentes esplora la fluidità del tempo e dell'esistenza attraverso sofisticate tecniche di produzione e una stratificazione sonora che riflette il costante divenire. Il brano si caratterizza per le sue variazioni dinamiche e per la capacità di mantenere una tensione emotiva costante.

                                                              Le Ali del Vento

                       https://genius.com/Le-ali-del-vento-cavalieri-del-mare-lyrics

"Cavalieri del Mare" di Le Ali del Vento è una composizione che fonde lirismo e una marcata intensità emotiva, raccontando storie di viaggi e avventure marittime con un linguaggio musicale ricco di immaginificenza e maestosità.

                                                       Franco Maria Giannini


Il brano "Affresco" di Franco Maria Giannini si distingue per la sua struttura complessa e gli arrangiamenti minuziosi, dove ogni nota sembra dipingere una vasto panorama sonoro. L'opera invita a una riflessione sulla bellezza e sull'arte, tracciando parallelismi tra la musica e le arti visive.

                                                    La Compagnia dell'Anello


Questo brano si distingue per l'intricata fusione di temi epici e influenze musicali che evocano viaggi immaginari in terre lontane. "La Terra di Thule" appare come una narrativa avvincente posta in musica, dove elementi folk si intrecciano a sonorità prog, creando un'atmosfera unica ed immersiva. La capacità di trasportare l'ascoltatore in una dimensione quasi mitologica è, senza dubbio, una delle sue maggiori forze.

                                                             Messaggio 73


Caratterizzato da una struttura sonora complessa e da una delicata poesia nelle sue melodia, "Adagio" dei Messaggio 73 emerge come un capolavoro di emotività e riflessione introspettiva. Le caratteristiche sonore di questo pezzo dimostrano un'eccellente maestria nello sfruttare il dinamismo del progressive rock per esplorare stati d'animo profondi con una sensibilità quasi classica.

                                                                 Simonluca


Con "Alienada Rapsody", Simonluca porta l'ascoltatore in un viaggio attraverso la psichedelia e esplorazioni sonore audaci. Gli elementi distintivi di questo brano risiedono nella capacità di mescolare testi criptici con arrangiamenti musicali estremamente originali, dimostrando come il progressive rock possa essere veicolo per espressioni artistiche altamente personali e innovative.

                                         Quel Giorno di Uve Rosse (Full album)


"Giorni Difficili" è il brano che apre quest'album, e colpisce per lo stile narrativo intriso di nostalgie e risonanze emotive, dove la musica si eleva a mezzo espressivo di storie personali e collettive. L'atmosfera creata dal brano dipinge scenari complessi in cui il tempo sembra sospendersi, riflettendo la capacità del progressive rock  di raccontare e incantare senza tempo.

                                                                     Toad


Premessa: Gruppo Svizzero che può essere considerato come italiano per i loro trascorsi nel nostro paese e per i due italiani facenti parte della band. L'analisi musicale di "Vampires" rivela un lavoro sofisticato sull'atmosfera e sulla tensione, elementi peculiari di questo brano. Le texture sonore, arricchite da un usi sapiente degli strumenti, conferiscono al pezzo una dimensione gotica ed avvolgente, dimostrando come il progressive rock possa efficacemente esplorare le zone d'ombra del'esistenza umana.


sabato 15 giugno 2024

Varoius Artists - Il Rock Progressivo Francese anni '70 - Vol. 1

                                               Il Progressive Rock Francese

                                                     Introduzione al genere

Teatralità e spettacolo

Il progressive Rock Francese si distingue per il suo approccio unico alla musica, combinando teatralità e spettacolo in modo innovativo. Questo genere musicale nato negli anni '70, ha evoluto i canoni del rock tradizionale incorporando elementi di musica classica, jazz e avanguardia. La teatralità e lo spettacolo diventano, dunque, componenti fondamentali, trasformando i concerti in vere e proprie esperienze immersive per l'ascoltatore.

Importanza della Teatralità e dello Spettacolo

La teatralità nel Progressive Rock Francese non si limita a un mero accompagnamento visivo, ma è un elemento chiave che arricchisce l'esperienza musicale, le band di questo genere si esibiscono con costumi elaborati, scenografie dettagliate e narrazioni tematiche, creando un ponte diretto con il teatro e l'opera. Questa fusione di musica e arte visiva contribuisce a definire l'identità unica del Progressive Rock Francese, rendendolo unico nel panorama musicale mondiale.

Band principali e lavori imprescidibili

Alcune delle band più influenti del Progressive Rock Francese includono i Magma, gli Ange e i Gong. I Magma in particolare, si distinguono per ever anche inventato il linguaggio dei loro fantasiosi testi , il Kobaian, e per i suoi lavori concettuali come "Mekanik Destruktiw Kommandoh", un'opera che esplora temi di distopia e cosmologia, accompagnata da una musica intensa e complessa. Gli Ange con i testi in francese e le performance cariche di emotività, si focalizzano su temi medievali e fantastici. I Gong, invece, esplorano sonorità più psichedeliche e spaziali, con album iconici come "Flying Teapot" (la teiera volante), introducendo l'ascoltatore in un universo fantastico, caratterizzato da jazz-rock e influenze di musica orientale.

Rilevanza delle Band Secondarie

Accanto a queste band iconiche, numerose band secondarie, nonostante un riconoscimento meno diffuso, hanno contribuito significativamente alla diversità e alla profondità del Progressive Rock Francese. Gruppi come Atoll  e Pulsar  hanno prodotto album di notevole interesse, sebbene meno noti al grande pubblico, con opere che spaziano da narrazioni fantascientifiche a reinterpretazioni di classici letterari. Vedi Atoll con l'album "L'Araignèè Mal", un viaggio sonoro attraverso le mitologia e le emozioni umane. E Pulsar con "Halloween", un album concettuale che esplora temi di isolamento e alienazione con una ricca orchestrazione.

In conclusione, il progressive rock francese ci offre un vasto scenario di eccezionalità musicale, ed in questa compilation di nove volumi ne riveleremo l'innovazione e la profondità esaminando i brani più iconici.



Tracks lists:

1) Mona Lisa - Le Petit Violon de Mr Gregoire 05:39

2) Ergo Sum - Mexico 03:30

3) Tai Phong - Goin'Away 05:44

4) Ange - Exode 04:59

5) Asia Minor - Northern Lights 07:49

6) Pentacle - La Clef Des Songes 04:08

7) Carpe Diem - Reincarnation 12:50

8) Wapassou - Salammbò Part. 1 18:04

                                                                 Mona Lisa

In "le Petit violon de Mr Gregoire" dei Mona Lisa emerge un'espressione ricca di emotività e maestria tecnica, rappresentativa del genere stesso. L'analisi di tale traccia svela una melodia intricata, che coniuga perfettamente l'eleganza della musica classica alla libertà compositiva del prog rock.

                                                                Ergo Sum

La traccia "Mexico" degli Ergo Sum prosegue in questa linea, avvolgendo l'ascoltatore in un viaggio sonoro vivace e colorato che rievoca le atmosfere e i paesaggi del Messico attraverso momenti musicali ben costruiti.

                                                                 Tai Phong 


Analogamente, "Goin'Away" dei Tai Pong si distingue per le sue armonie suggestive e flussi melodici che parlano un linguaggio universale di evasione e ricerca.

                                                                     Ange


"Exode" degli Ange si presenta come un'opera profondamente evocativa, dove le liriche potenti si uniscono ad arrangiamenti complessi, creando un'esperienza d'ascolto intensa e multistrato.

                                                                 Asia Minor


Allo stesso modo, "Northern Lights" degli Asia Minor, evoca immagini vivide attraverso sonorità che riescono sorprendentemente a catturare la magia e il mistero delle aurore boreali.

                                                                  Pentancle


Entrando nel cuore della scena prog rock, "La Clef Des Songes" dei Pentancle si riconosce per le sue complesse strutture musicali che narrano un viaggio immaginifico.

                                                               Carpe Diem


Mentre "Reincarnation" dei Carpe Diem  affronta temi esistenziali attraverso composizioni ricche e stratificate.

                                                                Wapassou

Infine, "Salammbò Part. 1" dei Wapassou completa questa panoramica con un pezzo strumentale intenso, che accarezza l'immaginazione e chiude magistralmente il cerchio di questo primo volume, in cui ogni brano offre uno spaccato diverso dell'abilità e della  creatività che definiscono il progressive rock francese, invitando gli ascoltatori in un viaggio senza tempo attraverso paesaggi sonori senza pari. La capacità di questi artisti di fondere influenze diverse, creando opere che rimangono contemporanee ed eterne, testimonia l'importanza di questo movimento musicale.

Various Artists - Progressive Rock Sinfonico Tedesco, Anni '70 - Vol. 1

                         Introduzione al rock progressivo tedesco

Una compilation di 12 Vol. per rendere omaggio al progressive rock sinfonico tedesco degli anni '70 che ha rappresentato un capitolo fondamentale nella storia della musica moderna. Con la sua fusione di rock, psichedelia, musica classica, Jazz e sperimentazioni elettroniche, ha plasmato un suono unico che continua a influenzare le generazioni future.

Le Band principali e i loro lavori di riferimento

Band come Eloy, Trimvirat e Grobschnitt hanno definito il suono e l'identità del progressive rock tedesco. Gli Eloy, con album come "Ocean", hanno tracciato i confini di un mondo surreale e fantastico, mentre i Triumvirat, con opere prime quali "Spartacus", hanno dimostrato l'abilità tecnica e compositiva dei suoi membri. I Grobschnitt, attraverso "Solar Music - Live", hanno svelato la loro eccellenza nel le performance dal vivo, dimostrando l'importanza dell'improvvisazione e dell'interazione con il pubblico nel progressive rock.

Le band minori e i loro contributi

Nella compilation saranno presenti svariate band che con le loro produzioni hanno dato vita a brani che si distinguono per la loro originalità e per la loro bellezza senza tempo: I Novalis, con "Sommerabend", hanno offerto una visione romantica e malinconica, arricchendo il genere con liriche profondamente ispirate alla poesia tedesca. Gli Hoelderlin, con "Holderlins Traum", hanno sperimentato la fusione tra il folk tedesco e il rock progressivo, creando u suono distintivo. Gli Atlantis, guidati dalla incantevole voce di Inga Rumpf, con "It's Getting Better!", hanno portato una prospettiva blues e soul al progressive sinfonico, arricchendolo ulteriormente. E le tante altre interessanti band che scopriremo insieme in questa lunga ed appassionata compilation di 12 volumi.





Tracks Lists - Vol. 1

1) Anyone's Daugther - Adonis 24:12

2) Ivory - The Great Tower 09:51

3) Rebekka - Swan Song 08:04

4) M.L. Bongers Project - Diedown 03:42

5) Electra - Bach 75 06:26

6) Iskander - Winterhagen 08:53

7) Sirius - The Happy Townland 07:45

8) Opus - Der Erste Sonnenstrahl

                                                  Anyones Daughter - Adonis


"Adonis degli Anyone's Daughter è una composizione epica che spazia attraverso molteplici sfaccettature del progressive rock. La capacità della band di intrecciare melodie intrigate con testi poetici è notevole. La struttura del brano, articolata in suite, permette un viaggio musicale che oscilla tra momenti di pura energia rock e passaggi più meditativi e introspettivi. Questa traccia rimane un pilastro per gli appassionati del genere, dimostrando la potenza espressiva del progressive rock.

                                                     Ivory - The Great Tower


"The Great Tower" degli Ivory è una dimostrazione della maestria nella composizione strumentale del gruppo. La traccia si distingue per la sua ricchezza di texture e la complessità armonica, creando un paesaggio sonoro che è allo stesso tempo maestoso e intimamente emotivo. L'uso innovativo di sintetizzatori insieme a una strumentazione più classica del rock conferisce al brano una dimensione temporale particolare, che richiama la grandezza delle antiche costruzioni a cui io titolo fa riferimento.

                                                      Rebekka - Swan Song



"Swan Song" dei Rebekka emerge come una gemma lirica nel panorama del rock progressivo tedesco. La composizione si avvale di una melodia incantevole che fluisce perfettamente con testi carichi di emotività e simbolismo. Questo brano evoca un senso di conclusione e rinnovamento, proprio come il cigno che canta prima di morire, lasciando nell'ascoltatore una profonda riflessione sui cicli della vita e dell'arte.

                     M.L.Bongers Project - Diedown (Full album - Pacific Prison)


Con "Diedown" I M.L. Bongers Project si affermano nel panorama musicale per il loro approccio sperimentale. Questo brano fonde elementi elettronici con il tradizionale suono del rock progressivo, creando un'atmosfera unica che sfida le convenzioni. L'innovazione non risiede solo nell'utilizzo degli strumenti, ma anche nella struttura del brano, che si dipana attraverso diverse fasi, portando l'ascoltatore in un viaggio sonoro imprevedibile ma coeso.

                                                                    Electra - Bach 75



"Bach 75" degli Electra non è solo un grande trasposizione classica dal grande impatto emotivo, ma rappresenta anche un momento significativo nella storia della musica tedesca. Incorporando influenze classicheggianti al rock progressivo, questa brano trasmette la vivacità culturale e l'apertura artistica dell'epoca. E' una esemplare testimonianza di come il progressive rock tedesco abbia saputo interpretare e trasformare le correnti musicali internazionali, arricchendole con una propria identità distintiva.

                                                                Iskander - Winterhagen


"Winterhagen" degli Iskander è una composizione che si distingue per l'intensità delle sue tematiche. Attraverso una narrazione che si sviluppa tra melodie eteree e frasi più complesse, il brano esplora concetti come la solitudine, la ricerca interiore e la connessione con il mondo naturale. La capacità degli Iskander di creare una musica che sia al contempo personale e universale rende "Winterhagen" un'opera che tocca profondamente l'ascoltatore.

                            Sirius - The Happy Townland (full album - Running to Paradise)


"The Happy Townland" dei Sirius (ultima traccia dell'album "Running to Paradise") cattura l'ascoltatore con la sua atmosfera onirica e quasi surreale. La band riesce a dipingere un paesaggio sonoro ricco di colori e sfumature, dove ogni nota sembra raccontare una storia. La musica fluttua liberamente, portando chi ascolta in un luogo dove la gioia e la malinconia si fondono in uno spettro emozionale vasto e profondamente coinvolgente.

                                                         Opus - Der Erste Sonnenstrahl


"Der Erste Sonnenstrahl" degli Opus è un esempio della grande capacità che ha il progressive rock tedesco di sorprendere con melodie accattivanti. Questa traccia spicca per la sua semplice originalità nella composizione e nell'arrangiamento, offrendo una freschezza che mantiene viva l'essenza del genere. L'intreccio di melodie luminose con ambientazioni sonore delicate evoca la magia del primo raggio di sole dopo una lunga notte, simboleggiando la potenza rigeneratrice della musica.

giovedì 13 giugno 2024

Various Artists - Progressive Rock Made in USA anni '70 - Vol 16

                                                 Various Artists

                                                            Progressive Rock Made in USA

                                                                                  Vol. 16




01) Synergy - S Scapes 05:43
02) Perry Leopold - The Windwill 09:00
03) Captain Beyond - Sufficiently Breathless 05:15
04) After All - And I Will Follow 04:50
05) Crack In The Sky - Maybe I Can Fool Everybody 05:56
06) Flight - Visions Of A Dream 03:41
 07) Zerfaz - Hope 07:09
08) Blue Oyster Cult -Astronomy 06:28
09) Art In America - Brett & Hibby 04:22
10) Crack In The Sky -Sleep 06:25


Questo volume conclude il viaggio attraverso il
progressive rock americano degli anni '70 e tardo prog '80. Un viaggio che ci ha fatto scoprire quanto il rock progressive americano dei '70 sia stato un genere musicale ricco e variegato che ha saputo spaziare dalla melodia pomp-rock all'elettronica, dalla psichedelia al folk rock sperimentale, dal classic al jazz rock, unendo sapientemente le varie anime che ne costituivano la struttura, senza però, mai perdere la loro identità artistica unica.

Synergy - "S" Scapes" : Con "S scapes", i Synergy offrono una melodia elettronica vibrante e suggestiva che cattura fin da subito l'attenzione dell'ascoltatore: Questo brano si caratterizza per la sua abilità nel creare un'atmosfera carica di tensione e meraviglia, grazie a sintetizzatori all'avanguardia e a composizioni ardite che dipingono paesaggi sonori futuristici.


Perry Leopold - "The Windwill": "The Windwill" di Perry Leopold è un viaggio introspettivo nel mondo del folk rock sperimentale. Leopold utilizza la sua chitarra acustica per esplorare temi profondi e personali, accompagnando l'ascoltatore in un percorso emotivo che oscilla tra la riflessione e la pura espressione artistica. La produzione minimale, combinata con una scrittura lirica pensierosa, fa di questo brano un pezzo indimenticabile nel panorama del rock progressivo.


Captain Beyond - "Sufficiently Breathless": Sufficiently Breathless dei Captain Beyond evoca un viaggio etereo e psichedelico attraverso sonorità che amalgamano rock, jazz e influenze latino-americane. Il brano si distingue per la sua struttura fluida e per le improvvisazioni strumentali che creano un'atmosfera sognate, offrendo all'ascoltatore un'esperienza di ascolto immersiva e stratificata.


After All - "And I Will Follow": "And I Will Follow" degli After All è un esempio eccellente di come la progressione musicale possa essere tanto complessa quanto coinvolgente. Attraverso cambi di tempo audaci e una strumentazione ricca, il brano offre un viaggio dinamico che mantiene alta l'attenzione dell'ascoltatore, dimostrando la maestria tecnica e compositiva della band.


Crack In The Sky - "Maybe I Can Fool Everybody": "Maybe I Can Fool Everybody" dei Crack In The Sky si presenta con ritmi cangianti e testi pungenti che riflettono criticamente sulla società e sull'individuo. La band riesce a fondere elementi di rock classico con sperimentazioni più audaci, creando un suono distintivo che sfida le aspettative e invita alla riflessione.


Flight - "Visions Of A Dream": "Vision of a Dream" dei Flight cattura l'attenzione per le sue armonie delicate e atmosfere evocative. Questo brano trascende la realtà quotidiana, trasportando l'ascoltatore in uno spazio immaginativo dove la musica diventa veicolo di pura evasione emotiva.


Zerfaz - "Hope": "Hope dei Zerfaz è un'iniezione di ottimismo nel panorama del rock progressivo. Caratterizzato da una melodia accattivante con influenze moderne, il brano dimostra come la speranza possa essere espressa attraverso un linguaggio musicale che è, sia accessibile sia complesso, invitando all'ascolto ripetuto.


Blue Oyster Cult - "Astronomy": "Astronomy dei Blue Oyster Cult è un vero e proprio capolavoro lirico e strumentale. Questo brano è profondo e intenso, combinando un testo ricco di immagini evocative con arrangiamenti musicali che spaziano dal sottile al monumentale, testimoniando la capacità del gruppo di spingersi ben oltre i confini del genere.


Art In America - "Brett & Hibby": "Brett & Hibby" degli Art in America cerca di fondere influenze classiche e moderne in una sintesi che è unica nel suo genere. L'uso innovativo di strumenti non convenzionale nel rock, come l'arpa, insieme a una scrittura musicale audace, rende questo brano un esempio notevole di come il rock progressivo possa incorporare e trasformare elementi di altri generi musicali.


Crack In The Sky - "Sleep": Con "Sleep" i Crack in the Sky offrono una composizione malinconica e riflessiva che tocca temi universali di perdita e desiderio. La loro capacità di evocare emozioni profonde attraverso un suono che è insieme etereo e intensamente emotivo, dimostra la profondità artistica e la versatilità caratteristica del rock progressivo americano.



Various Artists - Progressive Rock made in USA anni '70 - Vol. 15

                                                Various Artists Vol. 15

                                                                   Progressive rock made in US

                                                                                  Anni '70





Tracks lists:

1) Vanilla Fudge - Some velvet Morning 07:28
2) Crack In The Sky - Nuclear Apathy 08:31
3) Ram - Odyssey 03:44
4) Audio Visions - The Parasides 05:49
5) Aurora - Is There Any More 04:27
6) ID - Solar Wind 09:45
7) Steve Walsh - Wait Until Tomorrow 06:02
8) Spirit - When I Touch You 05:37
9) Window - The Empyreal Ballet 05:25
10) Clockwork - Music Box 04:03 

Vanilla Fudge - "Some Velvet Morning": Un brano che mescola  elementi psichedelici con arrangiamenti orchestrali, creando una texture sonora densa e ipnotica. "Some Velvet Morning" è un viaggio attraverso sonorità dream-pop e sperimentazione avanguardistiche, segnando il suo tempo con una freschezza inconfondibile.

                                                   

      Crack In The Sky - "Nuclear Apathy": Una critica pungente all'inerzia sociale e politica dell'epoca, "Nucler Apathy" si serve di arpeggi complessi e cambi di tempo audaci per trasmettere un senso di urgenza e disperazione. Una performance coinvolgente che non lascia indifferente.



RAM - "Odyssey": Come suggerisce il titolo, "Odyssey" è un'avventura epica attraverso la musica, con un uso moderato  di tastiere, flauto e una struttura che guida l'ascoltatore attraverso vari stati emotivi e paesaggi sonori.



Audio Visions - "The Parasides": Un brano che esplora le dinamiche del potere e dell'alienazione nella società moderna, con un sound che bilancia magistralmente elementi di rock progressivo e tendenze sperimentali

                                                                           Full album

Aurora - "Is There Any More": Questa composizione pone domande esistenziali su un tappeto musicale che varia dalla melodia pura a esplosioni di energia rock jazz, riflettendo la tensione tra dubbio e ricerca di significato.

                                                                          Full album


ID - "Solar Wind": Con un approccio quasi cinematico, "Solar Wind" porta l'ascoltatore in un viaggio attraverso il cosmo, usando la musica per esplorare temi di scoperta e meraviglia.


Steve Walsh - "Wait Until Tomorrow": Una traccia che fonde tecniche vocali emotive con strutturazioni musicali complesse, dimostrando l'abilità di Walsh di comunicare profondi sentimenti personali attraverso la musica.


Spirit - "When I Touch You": Una canzone che vibra di energia emotiva, con testi intimi e arrangiamenti musicali che creano  un legame diretto con l'ascoltatore, dimostrando la potenza espressiva del progressive rock.


Window - "The Emperyal Ballet": Un brano che si distingue per la sua ambizione compositiva, unendo elementi di rock, classica e jazz in un'unica, grandiosa espressione artistica


Clockwork - "Music Box": Una composizione che, attraverso la delicatezza di una melodia che ricorda un carillon, trasporta l'ascoltatore in un viaggio nostalgico e meditativo, evidenziando la diversità di espressione all'interno del genere.

Conclusione:

Questa ulteriore compilation, presentata con questo volume, rappresenta soltanto un assaggio della ricchezza e della varietà del progressive rock americano che nonostante la distanza dai blasonati e fondatori inglesi ha continuato a evolversi e ad ispirare musicisti e ascoltatori in tutto il mondo. Con ogni composizione, questi artisti hanno trasmesso emozioni profonde, sfidato i convenzionalismi musicali , radicati negli USA, e ampliato gli orizzonti della musica rock.